Editoria professionale, il sorpasso del digitale passa dai software gestionali

Editoria professionale, il sorpasso storico del digitale sul cartaceo passa dai software gestionali

Digitale, come cambiano gli incentivi per Pmi e startup innovative
12 luglio 2019
Indicatori ISA, la novità fiscale per le aziende spiegata punto per punto
19 luglio 2019
Mostra tutto

Editoria professionale, il sorpasso storico del digitale sul cartaceo passa dai software gestionali

Il report Cerved-Databank fotografa un mercato da oltre mezzo miliardo di euro per l’editoria elettronica

Giuffrè Francis Lefebvre, Wolters Kluwer Italia e Il Sole 24 Ore. Sono questi i tre leader del mercato editoriale professionale che nel 2018, per la prima volta, ha superato l’editoria tradizionale cartacea del settore. Da soli stabiliscono il 57% del fatturato. La fotografia è scattata dall’annuale Indagine sull’Editoria Professionale di Cerved-Databank.

Un mercato che vale 537 milioni di euro e che, per circa tre quarti, è composto dalle aree giuridiche e fiscali. Difatti nel 2018 oltre il 60% del fatturato è stato realizzato nel segmento dell’editoria elettronica online e dei software gestionali.

 

Un futuro (e un fatturato)  sempre più radioso

L’editoria elettronica online – da intendersi come comparto che include banche dati, servizi internet e portali tematici – va in controtendenza rispetto al mercato global. La crescita è del 3% nello scorso anno, con oltre 200 milioni di euro di giro d’affari.

Subito dopo si piazzano i software gestionali in ambito fiscale, aziendale, paghe, contabilità e nell’area legale. Questa porzione è in aumento del 2,4%, a circa 130 milioni, trainata dallo sviluppo di proposte innovative e cloud che integrano i contenuti editoriali (banche dati, eccetera), e semplificano l’operato del professionista e dello studio. Oggi più che mai, tra l’altro, vista la fatturazione elettronica, la firma digitale e il processo civile telematico.

Per Cerved-Databank, la tendenza già evidenziata nel report sarà ancora più marcata. Per l’editoria elettronica online, infatti, è previsto un nuovo balzo in avanti del 5,7%. In crescita anche i software gestionali (+3,5%) per un mercato dell’editoria professionale che, dunque, si appresta a essere coperto fino al 65% dal digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *